↑ Torna a Contrada Crizzina

Il territorio

Vasca per il recupero dell'acqua sorgiva

Vasca per il recupero dell’acqua sorgiva

La “Contrada Crizzina” può essere paragonata ad un giardino di grandi dimensioni, articolato in numerosi terrazzamenti classici del territorio. Questi terrazzamenti degradano fino a convergere  in una vallata all’interno della quale scorre un torrente di piccolissime dimensioni alimentato tutto l’anno da sorgenti idriche (di cui la zona è molto ricca). La conformazione del territorio è strutturata per accogliere l’acqua piovana che discende nel periodo delle piogge, soprattutto nei mesi di Gennaio ed Ottobre. A colorare e riempire di profumi i nostri terrazzamenti, ci sono numerose specie di alberi fruttiferi, alcuni con età superiore ai 50 anni. Le caratteristiche del terreno nella parte più a valle e più umida rendono la zona adatta alla crescita di agrumi, noci, ciliegi, fichi, cachi, susini, nespoli giapponesi, peri e gelsi. La parte più alta e più soleggiata è adatta invece alla crescita di olivi, vitigni, mandorli, peschi e pistacchi. Di sicuro gli agrumi sono le piante che più delle altre sono sopravvissute agli anni e alle stagioni ed infatti ne esistono molteplici varietà. Il terreno è costituito in larga parte da componenti sedimentarie soprattutto calcaree. Da ogni parte, inoltre, è possibile vedere depositi arenari all’interno dei quali spuntano conchiglie fossili. Per certi versi Castroreale è stata edificata sul letto del mare.

Questo post è disponibile anche in: Inglese